Cosa fare per aprire un negozio che si trasformi in una attività redditizia?

cosa fare per aprire un negozio
Condividi

Cosa fare per aprire un negozio?

Se stai pensando di avviare una tua attività commerciale questa domanda è sicuramente tra le prime che ti sono balzate alla mente.

Devi sapere, infatti, che questo interrogativo, è tipico dell’uomo – impreditore: la voglia di essere operativi, di concretizzare e realizzare la propria idea è quella che ci spinge a cercare le informazioni utili ad agire.

Ma questa stessa domanda è anche fonte di innumerevoli risposte.

In tanti hanno provato e continuano a dare soluzioni con un lungo elenco di “TO DO” (cose da fare) e la lista delle cose da fare per aprire un negozio si allunga , sembra quasi non avere fine……

Leggere tutti questi contenuti non fa altro che aumentare le “incertezze” ed il senso di confusione entra in azione!

Forse è successo anche a te.

Ora, voglio raccontarti perché avviene, ma soprattutto cosa fare realmente.

In questi anni in cui ho lavorato a stretto contatto con tantissimi commercianti e piccoli imprenditori ho capito che esistono alcuni passaggi da cui non si può scappare se vuoi rendere la tua attività realmente di successo.

Ecco allora di seguito cosa fare per aprire un negozio di successo!

cosa fare per aprire un negozio

CAMBIA IL FOCUS

La verità è che la domanda che ti poni è incompleta!

La vera domanda che devi porti è questa:

Cosa devo fare per aprire un negozio che diventi un punto vendita di successo?

Sai perché?

Con la prima domanda ti focalizzi sulle “cose da fare”.

Con la seconda focalizzi i tuoi pensieri sulle “cose da fare per il successo”

Pensi che sia la stessa cosa?

Assolutamente no e te lo dimostro.

Forse hai già chiaro il tipo di attività che vuoi aprire, hai, in sostanza già definito la tua idea imprenditoriale, e stai valutando il passo successivo, cioè quello di capire cosa fare per aprire un negozio.

Come te, la maggior parte degli aspiranti imprenditori dopo aver letto qua e là articoli sul web si rivolge ad un commercialista per capire i costi di avvio e gestione della futura attività commerciale.

Subito dopo passano alla scelta del luogo, dell’allestimento dei fornitori.

Ora soffermati un secondo su quanto sta accadendo: nella prima fase sei o sarai supportato da un professionista esterno (il commercialista) la seconda avverrà, il più delle volte, sulla base di sensazioni, esperienze e conoscenze personali; in ogni caso, tutte le azioni che farai saranno rivolte a rispondere alla stessa necessità di operatività.

 

Metterai su una attività fiscalmente perfetta, e, magari dal design impeccabile ma non necessariamente di successo.!!!

 

Funzionerà? Ai posteri l’ardua sentenza.

Questo perché la domanda “cosa fare per aprire un negozio” si focalizza sui passi e non sull’obiettivo reale di business.

Sia che tu voglia aprire un ristorante, o un negozio di abbigliamento il tuo vero obiettivo di business non è aprire un negozio ma avviare una attività di successo, una attività che ti garantisca la possibilità di realizzarti personalmente e ti dia una indipendenza economica.

Pertanto hai necessità di porti continuamente la domanda: “Cosa devo fare per aprire un negozio che diventi un punto vendita di successo?”

Se ripeti la domanda così strutturata:

  • Focalizzi il vero obiettivo del tuo business
  • Apri la mente ad altri aspetti che prima non avevi considerato
  • Rivedi le tue priorità
  • Contestualizzi
  • Crei una visione di futuro

 

Pensare ad una situazione (il punto vendita di successo) che cosa ti genera? Immagini il posto, i clienti, la relazione. Immagini il contesto?

Ecco è esattamente questo il tuo vero punto di partenza!

Devi sapere infatti che aprire un negozio è una percorso complesso, ma praticabile; tutto sommato è l’unione di tanti piccoli passi e della loro operatività.

Rendere l’attività redditizia è il vero ostacolo da superare per trasformare una attività in un business.

 

Ma il business di successo non si crea dopo aver aperto il punto vendita, si crea prima.
Ed aprire un negozio non è il tuo punto di arrivo, ma quello di partenza.

 

Purtroppo, però molti aspiranti imprenditori, quando pensano a cosa fare per aprire un negozio, ignorano questa realtà.

Tu hai l’opportunità di agire direttamente, già oggi sulle tue variabili di successo se scegli di conoscere i due aspetti che ti descrivo qui di seguito:

  • Conoscere il mercato
  • Conoscere se stessi.

 

CONOSCI IL MERCATO

Quando si pensa ad avviare una nuova attività commerciale, si trascura proprio un aspetto fondamentale per il suo avvio: la conoscenza del territorio.

A dire il vero questa variabile la dimenticano molti imprenditori anche dopo ver aperto…ma questa è un’altra storia!

Non parlo di una conoscenza di sensazioni – il più delle volte proprie solo dell’imprenditore- ma di una conoscenza “NUMERICA”.

Ti sei mai chiesto: Qual’è il potenziale del territorio? Quanto vale in termini di flussi, ed economie?

In una parola quanto potresti fatturare da quella specifica location, posizionata in quel bacino di utenza?

Conoscere il potenziale di un territorio è fondamentale, tanto quanto l’idea imprenditoriale stessa.

Ho visto attività innovative, progetti di punti vendita interessanti che non sono decollati, semplicemente perché erano localizzati in un punto sbagliato.

E, ti sorprenderà sapere che basta una via o semplicemente 200 mt per fare la differenza tra aprire un negozio ok, o tentare una attività commerciale.

 

Cosa fare, dunque, per aprire un negozio che si trasformi una attività redditizia?

Definita l’idea dell’imprenditore è necessario effettuare una analisi di mercato, in grado di dare le giuste “coordinate” per far “vivere l’attività commerciale che ci si accinge ad avviare.

L’analisi di mercato cui faccio riferimento, è definita tecnicamente, analisi di geomarketing.

Se stai per metterti le mani nei capelli… voglio tranquillizzarti subito.

Se già hai avuto modo di conoscermi sai che non ti propinerò informazioni e numeri a gogo, e che non ti suggerirò analisi complesse.

Non serve, a nessuno.

Il mio obiettivo è supportarti nella tua apertura, semplificando e limitando la conoscenza a quello informazioni chiave, necessariamente utili al tuo business.

 

CONOSCI TE STESSO

Prendo in prestito questa antica sentenza religiosa greca, per sottolineare che un ingrediente fondamentale per avviare una attività di successo è lo spirito imprenditoriale e, ancora più in profondità, il tuo essere imprenditore.

Ciascuno di noi ha tratti caratteriali, comportamentali, preferenze che si ripercuotono e convivono con noi, in tutto quello che facciamo.

Questo aspetto è fondamentale per le persone normali, ma ancor più importante nella libera professione o nella imprenditorialità in genere.

E queste caratteristiche assolutamente personali, non devono essere mascherate, o addirittura soppresse in un imprenditore, ma anzi devono emergere e far parte esse stesse dell’identità percepita.Solo allineando le caratteristiche e le propensioni personali alla identità professionale potrai trovare piena soddisfazione nel lavoro quotidiano.

Se vuoi approfondire questi aspetti legato alla tua domanda “cosa devo fare per aprire un negozio di successo, ti suggerisco di leggere il mio E-Book, dove troverai gratuitamente gli approfondimenti di questo articolo.

Condividi
About The Author

Luigia

Luigia Gabriele Specialista in marketing retail per piccoli punti vendita indipendenti e shopper marketer. "Dopo tanti anni dedicati a lavorare personalmente con punti vendita indipendenti delle più disparate tipologie, ho deciso di riportare tutte le mie competenze sul web e di renderle disponibili a quanti come te hanno una attività commerciale. Credo che in un periodo di crisi come questo, in cui aprire la serranda è diventato una battaglia quotidiana, avere suggerimenti e consigli, e magari anche un luogo virtuale in cui trovare professionisti ed altri imprenditori con cui confrontarsi, possa essere fondamentale."

Lascia un tuo commento

3 Comments

Leave A Response

* Denotes Required Field